Guida - Treasury KPI

Le direzioni aziendali chiedono KPI di tesoreria per migliorare visibility, forecasting, funding della liquidità insieme a financial & counterparty risk.

La tesoreria aziendale non è più un reparto isolato ma diventa parte integrante della strategia aziendale e, dunque, va misurata per guidarne il miglioramento continuo.
I Key Performance Indicator (KPI) sono utili a tutti i livelli dell'organizzazione ma non può esistere un elenco univoco di KPI, bensì ogni azienda deve creare il proprio set.

Ottenere KPI di tesoreria non è “vedere o avere un dato” ma effettuare un programma aziendale attraverso l'attuazione e la definizione di processi che integrano eventi e flussi gestionali con quelli finanziari.
Per gestire un progetto di introduzione di KPI è necessario avere gli strumenti adatti a monitorare, gestire e rappresentare le prestazioni  dell'ufficio di tesoreria.
Trasformare i dati in informazioni è possibile “normalizzando” i dati e canalizzandoli all'interno di una soluzione ad hoc, quale un software per la gestione della tesoreria aziendale.

Questa guida ha lo scopo di fornire un'indicazione su quali possono essere i Treasury KPI: una nuova ottica per misurare e gestire la tesoreria dal punto di vista dell'impresa.

Per saperne di più è disponibile la Guida "Treasury KPI".